Egr. professore, volevo chiederle se una quantità di liquido amniotico superiore ai limiti può essere una causa di parto prematuro.Ho 37 anni e sono alla prima gravidanza (33 sett. e 6giorni).In particolare le riferisco più in dettaglio i valori trovati:- Ecografia a 18 sett e 4 gg: liquido amniotico normale per quantità- Ecografia a 26 sett e 2 gg: liquido amniotico in quantità ai limiti superiori della norma (AFI 193 mm)- Controllo liquido amniotico a 29 sett e 3 gg: AFI 26,7 cm- Controllo liquido amniotico a 31 sett e 5 gg:AFI 27,5 cm - Controllo liquido amniotico a 33 sett e 5 gg:AFI 33 cm. La curva glicemica esclude il diabete gestazionale e anche l'ecografia morfologica esclude malformazioni del feto.Inoltre ho sempre la pancia tesa, contratta e dura, specialmente dopo i pasti e la sera, ma ultimamente tutto il giorno...Quali sono le precauzioni da prendere in questo ultimo periodo?Cosa provoca tale quantità di liquido amn. che aumenta?Sono preoccupata per un parto pretermine...La ringrazio per l'attenzione.