Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

04-06-2016

Lo stress può impedire la perdita di peso?

Gentile dottore, sono una donna di 20 anni, peso 66 kg e sono alta 163 cm. Circa due anni fa feci una "dieta" non prescritta da un medico, premetto che so cosa bisogna e cosa non bisogna mangiare visto che ho letto molto al riguardo, e persi in distanza di pochi mesi più di 10 kg arrivando ai 54. A causa della maturità, e soprattutto a causa dello stress questi chili li ho ripresi. Adesso sono due mesi che mi son rimessa a dieta, mangiando con le solite regole della dieta precedente, ed in due mesi mi sono permessa giusto qualche sgarro. Premetto che mi alleno dalle 5 alle 6 volte alla settimana, se riesco, e non capisco il motivo per cui non ho perso alcun centimetro di circonferenza, dato che resta lo stesso da due mesi! A casa sto vivendo una situazione familiare abbastanza stressante, e mi chiedo se è per questo il motivo per cui non sto riuscendo a dimagrire, sarebbe necessario fare delle analisi? Crede che potrebbe esserci qualcosa che non va? La ringrazio anticipatamente per la risposta. Cordiali saluti, Naomi.
Risposta di:
Dr. Giovanni Orlando
Specialista in Nutrizione e Scienze dell'alimentazione
Risposta
Salve, le consiglierei la consulenza di un Medico Specialista in Scienza dell'Alimentazione, come vede le diete possono essere deleterie se non mirate. In altre parole con il suo comportamento ha creato un precedente al suo metabolismo che sentendosi minacciato ora si difende impedendole ulteriori perdite di peso. Ha voluto sfidare il suo set-point , che è multifattoriale, ma poichè non vi erano le fisiologiche motivazioni per mantenere l'assetto raggiunto pian piano il suo organismo è ritornato al suo equilibrio iniziale. Per eliminare eventuali dubbi valuterei gli ormoni tiroidei
TAG: Dieta | Nutrizione | Scienza dell'alimentazione
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!