L’indice di massa corporea – IMC, conosciuto anche come BMI (Body Mass Index), rappresenta quel parametro che mette in rapporto la massa corporea e la statura di una persona, fornendo una stima delle dimensioni corporee più indicativa rispetto a peso e altezza individuali.

Questo valore, misurabile con un semplice calcolo matematico, è importante perché stabilisce il grado di rischio correlato al sovrappeso e all'obesità negli adulti (18-65 anni).

Come si calcola l’indice di massa corporea?

Il calcolo dell’indice di massa corporea avviene dividendo il peso espresso in chilogrammi (kg) per l'altezza al quadrato espressa in metri (m).

Come esempio, possiamo prendere una persona adulta che pesa 73kg ed è alta 1,80m. Il suo IMC sarà = 73 / (1,80 * 1,80) = 22,53.

Questo risultato sarà indicativo di una valutazione generale del peso corporeo ovvero, del grado di adiposità indiretto.

Come interpretare l’indice di massa corporea?

L’interpretazione dell’indice di massa corporea viene condotta secondo i criteri definiti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, che sono così contraddistinti:

  • sottopeso se il valore è inferiore a 18,5
  • normopeso se il valore oscilla tra 18,5 – 24,9
  • sovrappeso se va dai 25 – 29,9
  • obesità se è superiore ai 30 e oltre
  • obesità estrema se supera i 40 e oltre.

tabella-indice-massa-corporea-imc-x

Naturalmente, più aumenta l’IMC, soprattutto per le classi “sovrappeso” e “obesità”, maggiore sarà il rischio di complicazioni per la salute, come la comparsa di diabete tipo 2, patologie cardiovascolari, malattie renali, problemi articolari da sovraccarico, disfunzioni ormonali.

Questi criteri sono naturalmente indicativi e hanno una valenza puramente statistica. L’IMC, infatti, non fornisce indicazioni circa la distribuzione del grasso corporeo e non distingue tra massa grassa e massa magra. Alcuni valori potrebbero quindi non descrivere in maniera corretta la reale situazione, soprattutto se sportivi (con alto IMC a causa di una grande corporatura muscolosa) o anziani (con basso IMC perché in presenza di minore massa muscolare).

La sua valutazione, dunque, deve rimanere appannaggio del medico oppure di altre figure professionali specializzate, come il dietista oppure il nutrizionista.

Calcola subito il tuo indice di massa corporea

Paginemediche mette a disposizione uno strumento gratuito per calcolare il proprio indice di massa corporea e un’area personale dove tenere traccia del suo andamento nel tempo.

Calcola subito il tuo BMI!