L’ESPERTO RISPONDE

Malattia infettiva o reumatologica/neurologica?

Salve ho 29 anni. A fine settembre ho iniziato ad accusare dolore alla coscia destra che però si calmava col movimento. Dopo un mesetto ho avuto dolori anche al ginocchio e caviglia, piede insieme a inizio tibia o fine diciamo perone, con sensazione di calore/bruciore che si calmavano in poco tempo, poi ho avuto la stessa cosa all'altro ginocchio e quando stavo seduta partivano i dolori alle cosce. Dopo ho avuto una lombosciatalgia (a detta della guardia medica) e ho fatto 3 punture di Tiocolchicoside e voltaren.Il tutto sembrava passare ma appena ho iniziato mi è comparsa nausea con conati, inappetenza, sonnolenza, concentrazione alterata, fotofobia e sfogo cutaneo poi progredito successivamente (tipo punti rossi alcuni più grandi altri meno, altri tipo brufoli, pruriginosi un po' ovunque e attualmente sono tornati ad aumentare ma alcuni di quelli di prima è come se fossero rimasti lì perché ho comunque i puntini colore della pelle).Dopo poco tempo ho notato febbricola che saliva e scendeva da sola anche tante volte al giorno e non passava con le medicine e fastidio enorme alla luce di casa con senso di svenimento, orecchie attappate e dolori alle spalle e dietro alla nuca, con intorpidimento e dolore, peso sopra la testa e sopra le tempie e non solo.Andando avanti ho iniziato ad avere diarrea non tutti i giorni con meteorismo e scricchiolii alle articolazioni anche schiena collo e testa che ora sono aumentati. Ho vibrazioni interne come fossero i nervi infiammati e calore/bruciore, spasmi e fascicolazioni muscolari e sensazione di bolle ma non so se siano sempre fasce ma più piccole e concentrate in più punti o meno. Prima erano solo alle gambe poi ora braccia e schiena e col tempo anche occhi, labbra e orecchie anche se per ora con meno frequenza. Altri sintomi che ho avvertito e avverto sono mani spesso fredde, brividi di freddo anche intenso da non scaldarmi con niente, la febbre non l'ho più misurata per ansia e paura ma ho avuto altre due volte 37.5, pelle rossa al tocco, a volte faccio fatica a deglutire, occhi irritati, prurito, alternanza di stanchezza leggera a quasi niente, tremori, mani a volte, bocca amara con dolore alla pressione in molti punti sia dei muscoli che delle costole e anche questi sono aumentati.Infine ho notato che già da prima mi venivano fitte al torace che non mi lasciavano dormire poi mi è venuto più forte saranno già 4 volte e se premo mi fa malissimo. A volte presenta bruciore e sembra irradiarsi fino al braccio sx ma tali bruciori li ho a volte anche a piedi e gambe poi schiena e testa se mi tocco o gratto. Ho aritmie già viste al ps. Mi sto spaventando. Ho già eseguito esami del sangue, avevo qualche valore di poco sballato della forma leucocitaria ma i dottori hanno attribuito il fatto al cortisone (fatte 7 punture di Betametasone fino al giorno prima e senza benefici a parte tra il primo e il secondo giorno) poi ho fatto ecografia addome tutto ok rx torace rilevato lieve ispessimento e risonanza al bacino per sospetta sacroileite ma non c'è niente se non una cisti e un lieve versamento intrarticolare.Ho fatto esami autoimmuni ccp ana ena celiachia vitamina D e poco altro tutto negativo a parte globuline Alfa aumentate. Ho fatto visita cardiologica con rilevamento di tachicardia da ipotensione e lieve ritardo nella progressione destra allo stimolo. Ho fatto holter non ho ancora il risultato ma pare di avere anche extrasistole. Mi è stato detto di avere la fibromialgia ma a me sembra eccessivo per come sto in pochi mesi e con sintomi che aumentano o peggiorano. Premetto che i dolori dietro la schiena non li ho più come l'inizio anzi sembrano venirmi come per la postura altrimenti ho poco. A volte quando cammino ho senso di pesantezza e lieve sbandamento. Al ps ho anche avuto senso di vista doppia. Dimenticavo, all'inizio (non proprio ero al ps) mi si irrigidivano i muscoli di gambe e braccia e quando devo fare un prelievo non riesco a rilassare il braccio mai successo in vita mia; ora mi capita ogni tanto e il ballo di San Vito l'avevo qualche giorno prima che iniziasse tutto e un po' ovunque! Credo di aver detto tutto. Grazie!

Risposta del medico
Specialista in Fisiatria

Il quadro febbrile è stato occasionale.
Per gli altri dolori che alcuni hanno etichettato come fibromialgia, può trattarsi effettivamente di problemi posturali. Variare la postura può essere un aiuto a migliorare il quadro sintomatico a carico della schiena e arti inferiori.

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
Quali sono i rapporti a rischio HIV?
Quali sono i rapporti a rischio HIV?
1 minuto
Primi caldi e trombosi: rischi e prevenzione
Primi caldi e trombosi: rischi e prevenzione
2 minuti
Vaiolo delle scimmie: cos’è e quali sono i sintomi
Vaiolo delle scimmie: cos’è e quali sono i sintomi
2 minuti
Osteoporosi, quali sono i sintomi sospetti?
Osteoporosi, quali sono i sintomi sospetti?
2 minuti
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Radiologia e Reumatologia
Castelfranco Veneto (TV)
Specialista in Medicina generale e Reumatologia
Viterbo (VT)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Reumatologia e Dietologia
Catania (CT)
Specialista in Reumatologia e Medicina interna
Prov. di Milano
Specialista in Reumatologia
Roma (RM)
Specialista in Gastroenterologia e Reumatologia
Ferrara (FE)
Specialista in Reumatologia
Massarosa (LU)
Specialista in Reumatologia e Ortopedia e traumatologia
Prov. di Alessandria
Specialista in Reumatologia e Allergologia e immunologia clinica
Pisa (PI)
Specialista in Reumatologia
Prov. di Napoli