Dottore buongiorno mi chiamo daniele,volevo chiederle un parere su un fatto a me da pochissimo successo e ancora insoluto dopo tantissimi invii in dea e visite specialistiche varie.Il giorno prima del mio 31 compleanno mi spunta un Bozzo sul braccio con un classico dolore da puntura/morso, dopo qualche ora il labbro inferiore comincia a gonfiare... Leggi di più senza capire però se anche li mi avesse morso/punto qualcosa, nelle successive 10 ore questo mi diventa enorme. Al primo P.S. vengo dimesso in maniera superficiale dopo la somministrazione di antidolorifici (blandi) al secondo ed al terzo ingresso in diverso P.S. avvenuto per il dolore insostenibile, viene presa in considerazione una reazione allergica da puntura d'insetto?? con annessa infezione del labbro inferiore e presenza di escara, e tentano invano un incisione per via del piastrone durissimo formatosi, ritengo dimesso con inadeguata terapia e da li il mio medico mi invia, vedendomi dolorante quasi al l'agonia, in altro P.S. dove vi e' la presenza di reparto maxillofacciale dove difatti mi inviano per consulenza specialistica dopo l'accesso in dea (con somministrazione di morfina per il dolore), per poi inviarmi anche in consulenza dermatologica, otorinolaringoiatria e malattie infettive e tropicali, queste accompagnate da esami ematici fatti ben 4 volte, avendo solo questi valori anomali ("globuli bianchi" alti, "globuli rossi" bassi, "neutrofili" alti "linfociti"bassi ed "s proteina c reattiva" alta).Quello che mi domando, oltre la mia attuale situazione di sfigura nella zona facciale (mi piacerebbe inviarle serie di foto evolutive del labbro e del braccio), dopo 5 giorni di cura antibiotica amoxicellina 1000 mg 3 volte al di + levofloxacina 500+250 1 volta al di questi x 21 gg + bactroban pomata + cortisone + targin 5 mg per il dolore + tachipirina 1000; e possibile che ancora ho male? E possibile che hanno sbagliato terapia o diagnosi, o dovrei solo aspettare e pazientare? grazie anticipatamente e buongiorno