Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

05-02-2013

manifestazioni ansiose e sintomi associati

salve sono un ragazzo di 27 anni e sono un soggetto molto ansioso infatti a causa degli stati d'ansia spesso mi capita di vomitare solo che prima di oggi non mi era mai successo di vedere traccie di sangue vivo, premetto che sto anche facendo una cura di medicinali specifici per l'ansia: Minias gocce, Serenase gocce, e una pillola che prendo al mattino. Ho consultato la mia dottoressa che mi ha prescritto la cura per l'ansia e mi ha consigliato di andare al pronto soccorso per una gastroscopia, una volta all'ospedale ho spiegato il problema del sangue nel vomito e ho comunicato i medicinali per l'ansia che prendo e mi hanno fatto le analisi del sangue, la gastroscopia e anche un torace, e i risultati sono usciti buoni anche i medici lì mi hanno detto che sono sano ma che però per quanto riguarda la cura che sto facendo devo consultare la mia dottoressa e che eventualmente dovrei fare una visita pneumologica, ho subito chiamato la dottoressa che mi detto di sospendere subito la cura per l'ansia. Ora sono molto spaventato, potete darmi qualche spiegazione in più per favore? grazie.
Risposta di:
Dr. Vittorio Tripeni
Specialista in Psicologia e Psicoterapia
Risposta
Dalle informazioni in mio possesso non è possibile proporre una ipotesi clinica circostanziata in mancanza della quale si corre il rischio di enfatizzare la situazione. Intanto, un dato di fatto: il PS ha escluso il pericolo di vita e/o la gravità di patologie in atto. E' certamente necessaria una ri-definizione del quadro clinico a partire da una anamnesi più approfondita e una diagnosi differenziata che sicuramente la sua dottoressa potrà garantire. La collaborazione con lo psicologo-psicoterapeuta potrebbe rappresentare una opportunità da non escludere.
TAG: Psicologia | Salute mentale | Terapie
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!