26-05-2003

Mastopatia fibrocistica

Ho assunto per un anno la pillola Fedra che mi è stata cambiata perchè nel mio caso non abbastanza efficace. Causa identificazione di Cisti ovariche riscontrate dopo l'inizio dell'assunzione della pillola, mi è stata prescritta la Diane. Ho il problema tipico della ritenzione idrica con un aumento notevole di cellulite e ho notato un ingrossamento del seno. La cosa che mi preoccupa, tuttavia, sono dei dolori che si verificano spesso a circa 10/7 pillole alla conclusione della confezione, quindi a circa 2 settimane dall'inizio del ciclo. Sono dolori laterali al seno, molto intensi, ad intermittenza. Il Dolore è molto acuto ed intenso, quasi come da puntura ed anche quando la fitta scompare, il seno rimane molto sensibile ed indolenzito. Ho fatto una visita presso la Lega Italiana per la lotta contro i tumori purtroppo solo il giorno prima del mio trasferimento all'estero. Come esito dell'esame CLINICO mi sono state diagnosticate delle note di mastopatie fibrocistiche bilaterali e mi è stata suggerita una ecografia. Purtroppo ignoro il significato di quanto mi è stato diagnosticato. I dolori ci sono, e inizio a chiedermi se la formazione di queste cisti siano causa della pillola e se anche il Diane non sia la soluzione per me. Essendo all'estero, non ho ancora potuto fare l'ecografia, ma vorrei ben capire se sia il caso di affrettarmi, o se posso stare tranquilla ed aspettare il mio rientro in Italia. Cordialmente ringrazio.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Gentile signora, la mastopatia fibrocistica è una malattia molto frequente nelle giovani donne. Si tratta di una patologia benigna caratterizzata dalla formazione di piccole cisti multiple. Non c’è una vera e proprio urgenza ad effettuare un’ecografia. Ma quando rientra in Italia? Se si tratta di poche settimane può aspettare. Se si tratti di mesi, può anche pensare di effettuarla all’estero.
TAG: Ginecologia e ostetricia | Organi Sessuali | Salute femminile
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!