Mio suocero, (adesso anni 85, tuttora fumatore...) è stato operato 10 anni fà per un colangiocarcinoma di klatskin e risulta clinicamente guarito, senza aver fatto alcuna terapia particolare post-operatoria. Nonostante il successo dell'intervento, è soggetto molto spesso ad improvvise colangiti (anche una volta o due al mese...) con forti stati febbrili e tremito elevato che vengono trattate con paracetamolo e potenti antibiotici; ultimamente, ragionando della sua dieta con il medico curante, abbiamo limitato le fritture, gli insaccati ed i formaggi (tutti alimenti di cui era buon consumatore...) ottenendo così una riduzione della frequenza degli stati febbrili. Chiedo perciò se esiste una dieta più appropriata per la sua patologia ed altri consigli. Grazie infinite sin da ora. Maurizio