Salve dottori. Vorrei sottoporvi quello che mi sta succedendo da circa 3 mesi. Innanzitutto sono un ragazzo di 23 anni, peso 58 kg e sono alto 1.72. Circa 3 mesi fa ebbi molti episodi di affanno e senso di pienezza subito dopo i pasti, che si trasformò in una situazione perenne fino a qualche settimana fa(diciamo che adesso la situazione la... Leggi di più gestisco meglio dal punto di vista respiratorio). Per escludere qualsiasi patologia in questi tre mesi ho effettuato numerosissime visite (cardiologica - aritmia sinusale con versamento assiale a destra - holter 24h ma tutto nella norma) ;visita tiroidea(tiroidismo autoimmune con tiroide subclinico tsh 4.28, ormoni tiroidei nella norma) ;sindrome di Gilbert, epatosteatosi lieve, calprotectina fecale 526(qui sia i medici dell'ospedale dove mi hanno ricoverato che il mio gastrointerologo mi hanno detto che si tratta innanzitutto di un esame utile per analizzare infiammazioni intestinali e non per visionare la presenza di tumori, e che il risultato può essere falsato in quanto per circa due mese e mezzo sono stato in cura con inibitori della pompa protonica per l'eradicazione di helicobacter pylori, che ho eliminato grazie anche al risultato di ricerca negativa dato dall'esame istologico della gastroscopia. Dalla gastroscopia è risultato questo : esofago regolare per motilita delle pareti ed aspetto della mucosa. Linea Z coincidente con la giunzione G E che appare in sede.Cardias beante. Stomaco normalmente distensibile con normali quantità di succo gastrico a digiuno;regolare disegno plicale, la cui mucosa presenta un aspetto variegato come da gastrite cronica:biopsia. Piloro in asse, mobile e pervio come di norma. Bulbo duodenale è D2 endoscopicamente nella norma. Ho avuto anche una forma di faringite abbastanza tosta che via via sta scomparendo anche grazie all'utilizzo di deltacortene, amoxicillina e tachipirina. Vado a bagno regolarmente ma alterno feci dure a feci morbide(non ho mai avuto diarrea in questi mesi). Ho notato alcune striature di sangue rosso vivo sulle feci e sulla carta igienica con molto bruciore a livello anale parlando con il gastrointerologo mi ha rassicurato dicendomi che si tratta solamente di emorroidi in quanto alterno queste fasi di durezza a fasi di normalità. Oggi invece le feci erano di un colore grigio marrone, commiste ad un po' di muco. Le feci sono lunghe e abbastanza ciotte, solo che alcune diciamo sono mutliformi, nel senso hanno la forma cilindrica ma non complete, come se fossero frastagliate. La mia più grande preoccupazione è che possa trattarsi di un tumore (ma sia i medici dell'ospedale dove sono stato ricoverato, sia il mio gastrointerologo lo hanno escluso a priori, anzi, hanno detto di non pensarci minimamente). Ho rieffettutato le analisi del sangue due giorni fa e sono perfette sotto tutti i punti di vista, ma dall'ex hanno riscontrato un micronodulo polmonare e un focolaio polmonare attivo. Può tutto questo essere collegato? Ovvero meteorismo intestinale ed infiammazione polmonare? Poi può trattarsi di un qualcosa di grave sia a livello intestinale che a livello polmonare? Inoltre premetto che il mio gastrointerologo mi ha sconsigliato la colonscopia sia per la mia giovane età, sia perché i sintomi che ho io non fanno riferimento ne a neoplasie ne tanto meno ad infiammazione intestinali(io non ho mai avuto diarrea in questi mesi, non ho dolori a livello addominale, nulla di tutto questo, né nausea né vomito). Mi ha prescritto solamente l'utilizzo di fermenti lattici per ripristinare l'attività intestinale a causa del meteorismo con l'ausilio di una dieta composta da molte verdure(sto mangiando molte carote, zucchine, patate e petto di pollo) yogurt con probiotici e commisti di frumento, avena, grano. Ho effettuato anche i test anti allergici e per le intolleranze alimentari ma sono risultato positivo solo agli acari della polvere (lo ha marcato tanto per). In attesa di una risposta auguro un buon e sereno Natale a voi medici.