15-04-2008

Mi hanno diagnosticato una ipoperfusione

mi hanno diagnosticato una ipoperfusione reversibile in sede antero/settale medio/basale con circoscritta sofferenza ischemica e ventricolo sx aumentato con pareti ispessite. Frazione di eiezione a riposo>60% Vtd 103 m: vts 32 ml e significative anomalie della cinesi segmentaria. Ho 58 anni sono ipertesa, soffro di ipotiroidismo. Tutto ciò diagnosticato è grave ed è necessaria la coronarografia come esame successivo?
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Dai dati disponibili non è possibile trarre conclusioni definitive Da quanto riferito sembra che lei si sia sottoposta ad un test d’immagine,probabilmente una miocardioscintigrafia da sforzo ma non è chiaro il motivo per cui è andata a fare questo esame né se lei presenti o abbia presentato dolore toracico né se il suo Elettrocardiogramma a riposo o da sforzo sia alterato. Queste cose sono importanti perché l’interpretazione del risultato di certi esami dipende dalla valutazione complessiva di vari fattori e quindi dalla correttezza dell’indicazione.Una “ipoperfusione reversibile ecc” avrebbe necessità di ulteriori approfondimenti in caso di sospetto mirato di malattia coronarica (dolore toracico,ECG da sforzo positivo ecc.)Nel caso contrario sarebbe più opportuno rivalutare l’esame (credo scintigrafico) alla luce di tutte le informazioni cliniche
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare