Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

09-05-2006

Mia madre, in seguito a glaucoma acuto occhio

Mia madre, in seguito a glaucoma acuto occhio sinistro avvenuto lo scorso ferragosto, deve sostenere l'intervento di cataratta. Non ha mai sofferto di problemi di pressione ma recentemente la minima si attesta tra gli 80 ed i 95 e per questo motivo si è aggiunta alla sua terapia quotidiana (timololo + pilocarpina + vessel per i 20gg) naprilene 5mg. In preparazione dell'intervento sopra citato ha effettuato ECG con il seguente esito: FC 59bpm Origine AMB3 BP. 150-95 mmHg Ritmo snusale fr. 59/min Emiblocco anteriore sinistro. Non si può escludere necrosi inferiore pregressa. Cosa significa tutto ciò? Potrà operarsi a giugno? Dovrà effettuare terapia gg per valore pressione minima alta?
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Sua madre necessita di completare le indagini con ecocardiografia per valutare la cinetica ventricolare sx, in particolare della parete inferiore. I valori della pressione solo un po’ alti e meritano un aggiustamento posologico della terapia. Pertanto la invito a consultare il suo medico di famiglia per il trattamento consequenziale.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!