Mia mamma è affetta da una grave malattia.È stata operata al colon nell'agosto 2005 per un tumore.Successivamente, da ottobre 2005 a marzo 2006 è stata sottoposta a trattamento chemioterapico con OXALIPLATINO.Lo stesso è risultato troppo tossico ed è stato interrotto dai medici.Nel maggio del 2006 si è manifestata una metastasi al fegato ed è stata... Leggi di più fatta una termoablazione ma il male si è ripresentato sempre al fegato.Fino al dicembre del 2006 è stata sottoposta a trattamento chemioterapico con AVASTINNell’aprile 2007, quando sembrava che si fosse fermata la metastasi, improvvisamente la mamma è diventata giallastra negli occhi e sulla pelle, con dolori alla pancia, febbre, stitichezza, mancanza di appetito e calo di peso.Adesso sta facendo una serie di indagini sull'ospedale per capire ciò che sta accadendo ma già è stato anticipato che la malattia sta andando avanti.A questo punto chiedo se è possibile fermare questo male e come.Da persona incompetente chiedo se la mamma a 70 circa:- Può fare un trapianto al fegato ?- Ho letto su internet che c'è un nuovo tipo di radioterapia al fegato chiamata SIRT (sono delle pillole minuscole radioattive) le possono essere somministrate ?- Ho saputo che viene praticata una nuova tecnica di chemioterapia associata a trattamento immunologico. Cosa significa e poi può essere applicata alla mia mamma ?- Il mirtillo è davvero contro il cancro all'intestino e può essere somministrato a mia mamma dopo tutto quello che ho detto ?Aiutatemi a capire cosa devo fare.Vi ringrazio anticipatamente e porgo i miei ossequi.