09-07-2012

Necessita' di consulto per condotte di evitamento fobico

Salve gentili dottori,soffro di fobie come prendere i mezzi pubblici perche ho paura di sentirmi male e che mi giri la testa, visto che succede con molta facilita' e di vertigini ansiose ne ho sofferto per moltissimi anni.Non ho possibilita di intraprendere psicoterapie, se vincessi la paura semplicemente salendo su un treno? magari accompagnata? le fobie possono andare via se le si guardano in faccia? sforzandosi?Grazie
Risposta
Gentile utente la strategia da lei individuata , il salire sul treno affrontando la sua paura e' proprio una delle tecniche che si utilizzano in psicoterapia per trattare le fobie ( tecnica dell'esposizione ). Le tecniche vanno pero' utilizzate con l'aiuto di un esperto. Sopratutto se sono strutturate da tempo le condotte di evitamento fobico tendono a mantenersi e possono anche aggravarsi. Occorrerebbe consultare uno specialista psichiatra,sopratutto se i sintomi sono invalidanti ed interferiscono significativamente con la sua vita . Lo specialista potrà valutare se c'è indicazione alla psicoterapia o se può essere utile anche un aiuto farmacologico specifico per la sua situazione. Cordiali saluti
TAG: Malattie psichiatriche | Psichiatria | Salute mentale
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!