30-07-2012

necessità di supporto specialistico

Buongiorno dottore. Sono un ragazzo che in molti periodi della mia vita ho avuto paura di certe malattie e credevo di averle tipo problemi cadiaci, leucemia.. e a seguito di esami approfonditi mi son accorto che erano tutte mie idee e fortunatamente sono sano. Ma sono un bel po' di mesi che ho un pensiero che mi condiziona la vita. Ho paura dell HIV. Sono stato fidanzato con una ragazza per 4 anni. In questi 4 anni abbiamo avuto rapporti. Abitiamo in un piccolo paese quindi la conoscevo di vista fin da piccola. Sono sicurissimo che era vergine ma son preoccupato del fatto che può essere che sia nata sieropositiva dai suoi genitori? ora ci siamo mollati, ha ormai 19 anni e io la vedo in giro e sprizza salute ma ho sempre paura che magari possa avermi attaccato il virus. Ne ho parlato con amici e mi considerano un paranoico perchè dicono che se fosse così mi sarei accorto se stesse prendendo medicine eccetera e mi sarei accorto se stesse male visto che passavamo tantissimo tempo insieme. Resta il fatto che son preoccupato. La mia è un'ipocondria esagerata o una paura fondata? La ringrazio già per la risposta e per l'attenzione.
Risposta

Gentile utente,

   visto il perdurare dei suoi sintomi e del fatto che queste idee ripetitive le rendono la vita piuttosto complessa,penso che sarebbe consigliabile che lei potesse accedere ad una visita specialistica Psichiatrica.Potrebbe così avere un parere specialistico diretto,e,dopo la visita,una diagnosi precisa della sua situazione.

    Cordiali saluti

Piergiorgio Biondani.

TAG: Malattie psichiatriche | Psichiatria | Salute mentale