Mio padre, affetto da adenocarcinoma gastrico con metastasi epatiche, è stato sottoposto a 4 cicli di chemioterapia secondo schema ECF ed adesso, dopo rivalutazione TC che ha evidenziato una netta riduzione dei linfonodi omentali e un incremento di una delle lesioni epatiche (in S4) con pressochè stazionarietà delle altre, ha effettuato il V ciclo... Leggi di più con 5 FU + Taxotere. Fino ad oggi, gli effetti di questa ultima chemio sono: profonda astenia ed alterazioni dell'alvo. Vorrei sapere se ci sono evidenze (considerato la molteplicità delle lesioni epatiche) sull'uso della chemioembolizzazione in questo caso.Grazie.