Le sottopongo il mio curriculum patologico:Ho 61 anni e sono affetto da epatite C dal 1972 (donatore di sangue); dueanni fa mi è stato diagnosticato un inizio di cirrosi; il mio genotipo è 1b.I° tentativo: Nell'ottobre 2002 ho iniziato la terapia Pegintron + Rebetolche dopo breve tempo ha fatto rientrare i valori delle transaminasi e... Leggi di più hanegativizzato l'HCV-RNA (Genotipo 1b).Purtroppo per la riduzione drastica dei globuli rossi e delle piastrine dopo15 iniezioni (15 settimane) di terapia ho dovuto sospenderla.II° tentativo: Nell'ottobre 2003 ho iniziato un altro ciclo di terapia macon Pegasys + Rebetol.Dosaggio Pegasys : 13 iniezioni complete da 180 microgrammi; dalla 14esimainiezione (valori di Emoglobina 11,6, Ematocrito 33,8, Piastrine 53) alla52esima, è stato ridotto il dosaggio a 135 microgrammi ed è stata aggiuntaalla terapia una iniezione alla settimana di NeoRecormon 10.000 (oltre checompresse di Folina e Be Total).Dosaggio Rebetol: 5 capsule al giorno da 200 mg per le 52 settimane. Il miopeso è continuamente aumentato dai 86 Kg iniziali sino ai 96 kg alla finecura.Le transaminasi si sono normalizzate sin dal primo mese di terapia e alprimo controllo trimestrale sono risultato negativo all'HCV RNA ; la terapiaè stata correttamente ultimata con bassi valori di globuli rossi, bianchi epiastrine (sotto i valori previsti dalla norma).Pertanto la terapia è terminata in settembre con valori di transaminasi,gammaGT e bilirubina nella norma. La cura è sino al 24 settembre 2004.Dopo un mese dal termine della terapia sono ridiventato positivo coninnalzamento di gammaGT e transaminasi: mi è stato detto che sono "relapser"e non mi è stata data alcuna terapia.III° tentativo: Nel settembre 2005 è stata iniziata un'altra terapia cheprevedeva una iniezione settimanale di Pegasys 180 microgrammi e 6compresse/giorno di Copegus 200mg. Una iniezione settimanale di NeoRecormon10.000 Ul.La terapia è durata 48 settimane (termine 15 agosto 2006)Le transaminasi si sono normalizzate nei primi mesi e al primo controllotrimestrale sono risultato negativo all'HCV RNA ; la terapia è statacorrettamente ultimata con bassi valori di globuli rossi, bianchi epiastrine (sotto i valori previsti dalla norma).Al controllo del terzo meseda fine terapia l'HCV RNA era positivo e le transaminasi erano triplicate(stato attuale).Ritiene che possa essere sottoposto a nuova terapia considerando checomunque la letteratura medica indica positivamente la terapia che induceuno stop alla progressiva "distruzione" del fegato ? Potrebbe essere per es.utilizzato un inibitore delle proteasi ?Ringraziando per la cortese attenzione invioDistinti saluti.Ferdinando BRUCKNERArenzanotel.010 9124570