Salve Dottori,sono Bruno uno studente di quasi 26anni. Da ormai almeno due anni soffro di extrasistoli. Ho naturalmente effettuato in questi mesi diversi controlli: qualche elettrocardiogramma, un ecocardiogramma, una prova da sforzo e un Holter. Fortunatamente risultati tutti negativi. In parole povere, i vari dottori che mi hanno visitato mi... Leggi di più hanno tranquillizzato giustificando le mie extrasistoli da fattori perlopiù caratteriali quali ansia, srtess, ma anche qualche caffè o sigaretta di troppo (forse). Le parole dei dottori mi hanno tranquillizzato sensibilmente. Tuttavia le extrasistoli non sono scomparse, o meglio, semplicemente alcuni giorni le ho, altri no. Credo che questo sia assolutamente normale, considerando anche la soggettività a cui sono sottoposte. Basti pensare al fatto che durante la prova Holter (nelle 24 ore), io sono stato particolarmente bene, non avvertendo alcuna extrasistole. Extrasistoli (atriali) che invece sono state registrate dalla macchina. Come dire...essendo particolarmente eterogenee, le extrasistoli alcune volte le sento chiare e forti, altre no (ma non è detto che non le abbia!). Ma veniamo al punto. Preso atto del fatto che non ho cardiopatie, il mio grande dubbio è quanto comunque possano essere pericolose in sè le extrasistoli!? Io non ho cardiopatie, ma ho un evidentemente un "problema" elettrico. Solitamente sento delle extrasistoli singole e brevi, ma qualche volta (poche) mi è capitato di sentire la stessa sensazione che mi provoca un'extrasistole, però più prolungata, e con più di un battito di "recupero" (lo chiamo così). Tanto prolungata (roba comunque di qualche secondo) da darmi il tempo di mettere le dita sul polso e sentire i battiti. Ebbene, quello che sento è chiaramente non una semplice extrasistole, ma qualcosa di più. Forse sono doppiette o triplette? O potrebbe essere un breve run iniziale di fibrillazione? Chiedo un vostro parere. Quale è la linea di confine fra extrasistoli e fibrillazione? Quando mi vengone queste extrasistoli "particolari", come mi devo comportare? Ribadisco di nuovo un concetto a me chiaro: sono extrasistoli differenti da quelle solite. Grazie e cordiali saluti.