Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

27-11-2018

NEUROPATIA DIABETICA

Buongiorno Dottori, ho scoperto da 1 anno di essere diabetico di tipo 1 ma ho già sviluppato alcune complicanze tra le quali una neuropatia, diagnosi: polineuropatia sensitivo motoria assonale con alcuni aspetti di demilinizzazione e coinvolgimento del tratto prossimale dei nervi, con peggioramento di alcuni parametri di conduzione rispetto all'esame precedente. Tra i vari bio-umorali (per fortuna tutti nel range o negativi) mi ha prescritto anche una rachicentesi. La mia domanda è: è proprio necessario come esame o posso anche evitare di farlo? Esiste una cura per i miei disturbi? Per ultimo: Per quanto tempo posso assumere il Gabapentin 300 x 3 prima che i miei reni 'non più nuovi' (lieve microalbuminuria) subiscano ulteriori danni?
Risposta di:
Dr. Guido Gori
Specialista in Geriatria e Psichiatria
Risposta
Non farei la rachicentesi dato che esame Elettromiografico ed Elettroneurografico sono più che sufficienti a fare diagnosi e a seguire l’evoluzione del quadro. Starei molto attento all dieta e alla glicemia. Oltre al farmaco da lei citato ci sono oggi molti farmaci che attenuano i sintomi sensitivi. Sicuramente riferirsi ad un centro antidiabetico può essere una buona idea
TAG: Psichiatria
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!