Buonasera, vorrei chiedere un'informazione in merito alla situazione di mio padre che vado ad illustrarvi:preciso che mio padre che ha 78 anni, nel luglio del 2012 è stato operato all'Ospedale di Cetraro (CS) per un adenocarcinoma al retto, stadio C, con conseguente chemioterapia e radioterapia, a maggio 2014 è stato sottoposto all' Ospedale Sant'Andrea di Roma a "Toracotomia destra esplorativa per neoformazione polmonare destra Pet positiva", di nuovo chemioterapia, che finisce a febbraio c.a., nel frattempo in una TAC si evidenzia al 6° segmento epatico una "formazione tondeggiante costantemente ipodensa in tutte le fasi", + altre 12 formazioni con le medesime caratteristiche, formazione che dall'ultima TAC eseguita (09.01.2015) risulta aumentata da 48 a 57 mm. e TAC (03.04.15) aumentata da 60 a 65 mm. Ora la mia domanda è: c'è la possibilità di intervenire chirurgicamente a livello epatico?