Sono stato operato sei mesi fa di ernia inguinale dx con la tecnica della retina, ma purtroppo c' è stata una recidiva (stesso lato, più o meno stessa zona). Sono tornato dallo stesso chirurgo che questa volta vuol ripetermi l' intervento, ma in laparoscopia. L' idea dell' anestesia mi terrorizza, anche se ho 50 anni e, a parte la pressione alta... Leggi di più (sotto controllo con una compressa giornaliera di triatec da 2,5 mg) e una tosse fastidiosa durante i cambi di stagione, mi sembra di essere più o meno in buona salute. Ho interpellato un altro chirurgo, in realtà il mio dentista, che non condivide pienamente l' idea del collega, dicendo che lui preferirebbe un intervento classico, anche per le aderenze formatesi durante la prima operazione.In realtà, non è l' intervento che mi spaventa, ma l' idea di farmi addormentare.Nella consapevolezza che anche l' intervento più banale ha i suoi rischi, potete darmi qualche delucidazione in più relativamente al tipo di anestesia a cui andrei incontro?