Buongiorno, a ottobre del 2004 sono stato operato per calcoli nella cistifella (con asportazione della stessa per via laparoscopica). Dopo l'intervento, nei primi 6/8 mesi, questi episodi di diarrea si sono acuiti, capitando frequentemente durante il giorno anche lontano dai pasti. Ad oggi e quindi ben 8 anni dopo sono diminuiti ma sono ancora presenti ed influiscono negativamente sulla mia vita sociale perchè ho serie difficoltà ad uscire di casa per più di un certo tempo o ad andare in luoghi pubblici (cosa che ormai evito ed esco solo per andare in casa di amici o a lavoro). Possono i mie attacchi dipendere dalla continua produzione di bile che non si accumula più nella cistifellea e che quindi scorre continuamente nello stomaco e nell'intestino? Premetto che ho fatto tutti gli esami possibili immaginabili (gastroscopia, colonscopia, esami del sangue, delle feci, delle urine, allergologici) e tutti con esito negativo e, quindi, non vedo altre cause possibili. Per ovviare almeno in parte al mio malessere e poter lavorare, mangio solamente la sera un pasto leggero (ma che comporta sempre diarrea sucessiva). Cosa posso fare per verificare se effettivamente è colpa della continua produzione di bile? Se così fosse che cura dovrei seguire? Conoscete qualcuno con lo stesso problema che poi è guarito? Sono ormai più di due anni che vado avanti così e non ce la faccio più.Sperando in una vostra risposta vi ringrazio anticipatamente. Sandro