Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

31-03-2013

Non evidenze scientifiche per indicazioni chirurgiche.

buonasera ho 35 anni ho avuto due gravidanze ho scoperto per caso da un anno di aver tre calcoli di circa 1 cm nella colicisti e mi è stato consigliato dal mio medico ex chirurgo di fare l intervento in laparoscopia, volevo sapere essendo che io sto bene e non ho nessun disturbo a parte ogni tanto qualche caso di diarrea in base a cose pesanti che mangio, a suo avviso è indicato fare un interveneto?ho anche abbastanza paura di un intervento piu' che altro per l anestesia totale.grazie mille saluti Barbara
Risposta di:
Dr. Piero Gaglia
Specialista in Chirurgia generale e Oncologia
Risposta

L'uso sempre piu' ampio dell'ecografia addominale ha aumentato il numero dei riscontri di calcolosi della colecisti asintomatica, come, mi sembra di capire, nel Suo caso.

L'intervento in laparoscopia ha ridotto la severita' e la frequenza delle complicanze (essenzialmente le complicanze, precoci e tardive, legate all'incisione chirurgica). Pertanto, nella pratica clinica si sono progressivamente allargate le indicazioni all'intervento comprendendo, per molti chirurghi, anche la possibilita' di un intervento di colecistectomia preventiva, fatta cioe' in soggetti senza sintomi specifici. Non vi e' pero' ne' una certezza scientifica, ne' un consenso unanime.

D'altro canto anche le complicanze, se si preferisce un trattamento attendistico sono pi' facilmente curabili. In particolare, una di queste, il passaggio di calcoli nella via biliare principale (coledoco), e' ora trattabile endoscopicamente nella maggioranza dei casi.

E' necessario soppesare, nel singolo paziente, i rischi dell'intervento con i rischi di complicanze (entrambi i due tipi di rischio sono differenti da paziente a paziente).

Cordialmente

dott. Piero Gaglia

TAG: Chirurgia generale
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!