27-09-2012

non più di quanto ha già fatto

Buongiorno Dottore, Sono molto preoccupata.... Ieri ho ritirato la mia RM encefalo senza contrasto, fatta perché accuso sempre più spesso fortissime cefalee con nausea e vomito, problemi di memoria, concentrazione e attenzione, vertigini quando giro lateralmente o rialzo la testa del basso verso l'alto, questi sintomi hanno una durata sempre più lunga ( a volte anche 72 ore purtroppo).Sono molto emotiva, fuori del normale, me ne accorgo da sola ed è frustrante questo, sia nel bene che nel male. Ho 48 anni, ho avuto 4 figli, sono un ex pilota aeronautico, nel '99, il mio ex marito, dopo ben 16 anni di incredibili violenze fisiche e psicologiche mi ha picchiata con il cric della macchina sulla testa procurandomi tante fratture, un trauma cranico. Sono finita in coma anche.... Tutto questo perché avevo chiesto la separazione da quel mostro.... ( ha persino perso la patria potestà)...L'esito della RM è: Non alterazioni di segnale in fossa posteriore, né in sede sopratentoriale. Normale sistema ventricolare. Lieve ampliamento dei solchi cerebellari e del verme cerebellare superiore. Regolari gli spazi liquorali della convessità. MI aiuti a capire cosa mi sta succedendo, la prego.... Sul lavoro sono molto penalizzata di questi sintomi e sono l'unica fonte economica di casa nostra. Certa della sua comprensione se le chiedo di non rendere pubblica la mia domanda, la ringrazio anticipatamente per la sua gentilezza e disponibilità.... Colgo l'occasione per porgerle i miei distinti saluti.... Florence.
Risposta

Cara Signora, la Rm ci dice che nonostante il cric il suo cervello è sano. Quel "lieve ampliamento" delle strutture cerebellari è l'unica cosa che potrebbe avere un interesse, almeno rispetto ai disturbi di tipo "vertiginoso" che mi racconta, però per stabire questo bisognerebbe fare delle indagini di più alta sofisticazione (esami scintigrafici, SPECT, PET, RM funzionale) e non so se ne vale realmente la pena. Infatti, altrettanto forte è l'ipotesi che siano tutti disordini "psicosomatici", visti i guai che ha passato (a proposito, le auguro in futuro tanta serenità). Solo una buona visita potrebbe dirci qualcosa in più.

Saluti

TAG: Malattie neurologiche | Neurologia