18-09-2017

Nuoto per bambini molto piccoli

Con entusiasmo di una madre molto sportiva ho iniziato a portare mio figlio a scuola di nuoto (qui in Australia dove vivo). La piscina è 32 gradi e l'insegnante competente. Sono ormai 5 lezioni e mio figlio non sembra alcunché interessato a muoversi in acqua. Non scalcia, non batte le mani. Mette la mano in bocca e si guarda attorno. Non piange, non si lamenta ma non segue quello che fanno gli antri bambini. Cosa può significare? Devo preoccuparmi?

Premetto che ha già raggiunto dei traguardi per la sua età come girarsi, primi suoni vocali, segue bene lo sguardo, insomma tutto sembra ok. Mi sento un po' male in piscina quando le altre mamma mi guardano come se Winter fosse un po' 'lento' diciamo. Grazie.

Risposta

Gentilissima mamma australiana, ha dimenticato di rendermi noto un dettaglio importante per poterle dare una mia risposta: l'età del suo bambino! Può ben capire quanto sia importante questo elemento, ad esempio a sei mesi i bambini hanno il riflesso del nuoto naturale, bisognerebbe metterli in acqua a questa età per vederli nuotare. Questa finestra del nuoto è attiva per circa un mese. Resto in attesa della sua integrazione alla domanda, ovvero l'età del bambino. Cordialmente, Rosalba Trabalzini

TAG: Bambini | Neuropsichiatria infantile