02-10-2017

Nuovo farmaco per tumore allo stomaco

Gentile dottore, vorrei sentire un altro parere. Mio padre circa due mesi fa ha subito una gastrectomia. L'esame istologico effettuato ha indicato questa diagnosi: Adenocarcinoma di tipo intestinale scarsamente differenziato con aspetti castoniformi, ulcerato, infiltrante la parete sino alla sierosa con perforazione della stessa e con estesa invasione vascolare peritumorale. Metastasi di adenocarcinoma in dieci linfonodi. Rimanenti linfonodi margine di resezione, anello esofageo ed anello digiunali esenti da neoplasia. Colecisti ipotrofica con infiltrazione flogistica linfomonocitaria a sede mucosa e sottomucosa. Diverticolo digiunale. Grading istologico: III. Stadiazione patologica: T4a N3a. Inoltre dalle ultime analisi risultano il CEA 204 e il CA 1800 circa. Da lunedì comincerà la chemioterapia.

Qual è il modo migliore di trattare questo caso a suo parere? Ho letto di un nuovo farmaco chiamato RAMUCIRUMAB. Pensa sia attendibile? In ogni caso quali risultati possiamo aspettarci?

Risposta di:
Prof. giorgio enrico gerunda
Specialista in Chirurgia dei trapianti e Chirurgia dell'apparato digerente
Risposta

Gentile signora il Cyramza (RAMUCIRUMAB) in associazione a paclitaxel è indicato per il trattamento di pazienti adulti con carcinoma gastrico avanzato in progressione di malattia dopo precedente chemioterapia con platino e fluoropirimidine o dopo precedente chemioterapia con platino o fluoropirimidine, per i quali il trattamento in associazione a paclitaxel non è appropriato. Quindi il farmaco si usa in genere come seconda linea, ma ovviamente deve sentire il suo oncologo che meglio sa gestire questi farmaci e l'associazione tra loro per ottenere il miglio risultato clinico nel paziente in questione. Purtroppo la malattia è avanzata e quindi la situazione è difficile da trattare e con risultati difficili da valutare. Mi dispiace. Cordiali saluti Gerunda

TAG: Oncologia | Tumori
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!