30-09-2012

oggettive o soggettive?

all'età di 23 anni ho avuto dei sensi di vertigini mentre camminavo , poi sono scomparsi. all'età di 40 anni ho avuto un altro lungo periodo di vertigini dopo aver sospeso degli antidepressivi . alcune volte sono ricomparse anche in seguito. Quest'anno, dopo aver fatto un terzo tentativo di fecondazione eterologa ho avvetito un senso di torpore edi fatidio agli arti. prendendo mezza compressa di tavor la mattina e mezza alla sera ,questo fastidio diminuisce.comunque ora dovrò fare degli accertamenti medici:RMN cerebrale e cervicale. secondo lei cosa potrebbe essere?
Risposta

Anzitutto bisogna cercare di capire quale sensazione esattamente la coglie, quanto dura, a cosa si associa, ect. Poi bisogna indagare, nel caso in cui le vertigini avessero caratteristiche riproducibili, sui diversi meccanismi possibilimente implicati (che vanno dallo stato psico-emotivo, alla circolazione del sangue fino alle malattie dell'orecchio). Figuriamoci se adesso io sia in grado di ipotizzare "cosa potrebbe essere".

Saluti

TAG: Malattie neurologiche | Neurologia