Mia madre di anni 69 è stata operata nel luglio 2005 ad un adenocarcinoma all'intestino con asportazione del tratto finale, dopodichè è stata sottoposta alla chemioterapia ogni 15 giorni per 6 mesi. Da maggio di quest'anno è sotto controllo con esami del sangue, ha effettuato la TAC, la PET presso il Policlinico Gemelli a Roma che hanno dato esito... Leggi di più negativo, dopodichè gli è stato consigliato di ripetere la colonscopia anch'essa con esito negativo. La domanda che le pongo è questa: dagli esami del sangue (che ripete a cadenza mensile) è risultato il GICA 48,5, il CEA è nella norma 3,5 e LDH 787, risulta nella norma anche il CA 19.9. Come mai il GICA tende ad aumentare (nel mese scorso il valore era 43,5) dato che gli esami fatti PET, TAC, colonscopia hanno dato esiti negativi? E' possibile che ci sia una ripresa della malattia oppure la causa è da amputare alla chemioterapia fatta? Ringrazio anticipatamente.