Ottobre 2010 , mia moglie lamenta in ingrossamento del collo sx. Il mio medico visitandola , prescrive una terapia a base di cortisone per gg.5 , sembra il tutto rientrare , ma alcuni giorni dopo , si verifica un ingrossamento repentino della tumefazione. Eseguiamo una ecografia con la seguente diagnosi : in corrispondenza della tumefazione palpabile , formazione ad eco struttura complessa , di 26-30 mm., componente fluido , che sembra originare dal polo inferiore parotide ,dal quale sembra non dissociarsi , piccoli linfonodi reattivi intraparotidei , intrattiene rapporto di contiguità' con il muscolo sterno cleido mastoideo. Reperto aspecifico con prima ipotesi T.Warthin , senza pero' escludere origine linfonodale. Preoccupati , eseguiamo un ago aspirato eco guidato , in un centro specializzato di Messina e gia' al momento del prelievo, sia il citologo e sia lo specialista optano per diagnosi di ciste. Ecco il risultato : Reperto non neoplastico ( ricerca cellule neoplastiche negativo ) presenza soltanto di tessuto linfoide reattivo benigno .Il nostro medico di famiglia fa' ripetere la terapia di cortisone per ulteriori 15 gg., ma senza risultati , il linfonodo non regredisce , e' li fermo sembra cambiare forma , piu' tondo. A questo punto , nell'attesa di ripetere l'ecografia e eventualmente eseguire una visita specialistica , vi chiedo quale potrebbe essere la causa dell'ingrossamento del linfonodo ,dato che mia moglie non lamenta grossi disturbi di nessun genere ? Perche' il linfonodo non ha reagito al cortisone ? Perche' non regredisce ? se dobbiamo preoccuparci ? se un linfonodo reattivo , tale , debba essere asportato ? In conclusione questa patologia e' nata in coincidenza di un ciclo mestruale abbastanza pesante , in coincidenza della formazione di un lipoma al seno sx , gia' controllato con ecograifa e in coincidenza del ritorno da una vacanza fatta a fine agosto a Verona. Mi chiedo problema virale ( anche se il test della mononucleosi e' risultato negativo ) problema infiammatorio ? solo coincidenze ? e infine se esistono terapie tali da far regredire il linfonodo.grazie dell'attenzione e spero in una risposta .