03-08-2018

Parere radiografia polmoni

Buonasera, Mio padre di 86 anni ha avuto una forte tosse e conseguente catarro che è stata trattata come bronchite con antibiotico e cortisone. Non ha mai avuto febbre e tutt'ora solo sporadicamente da qualche colpo di tosse. Vi è stata espulsione di parecchio catarro.

Una settimana fa il medico di base ha prescritto una lastra torace con il seguente risultato: Evidenza di un quadro distrofico diffuso a carico del paranchima polmonare e di fibrosi polmonare. Bilateralmente ai campi medi ed inferiori si osservano alterazioni addensanti ed netta accentuazione del disegno vascolo stomale e manifestazioni disventilative Non versamento pleurico in atto. Volevo un vostro parere in merito.

Grazie mille

Risposta di:
Dr. Giorgio De Bernardi
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Fisiopatologia e fisiokinesiterapia respiratoria
Risposta

Il referto radiologico appare di non univoca interpretazione. Inoltre quadri di impegno dell'interstizio vascolo-stromale sono frequenti in pazienti di così avanzata età. Le immagini di una normale Rx non sono comunque adatte ad una corretta interpretazione. La TAC del torace ad alta definizione permette valutazioni più precise. Se suo padre appare nettamente migliorato, non ha avuto calo ponderale, ecc non indagherei ulteriormente, anche perché se venisse posta una diagnosi grave, quale quella di una neoplasia, non vi sarebbero ampi spazi terapeutici a disposizione. In ogni caso la ripetizione di una normale Rx Torace a distanza di 1-2 mesi potrebbero anche mostrare un netto miglioramento di quanto precedentemente descritto. Cordiali saluti.

TAG: Anziani | Apparato Respiratorio | Esami | Infiammazioni | Malattie dell'apparato respiratorio | Polmoni e bronchi | Radiodiagnostica