Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

18-02-2014

Passaggio a Sclerosi Multipla

Mio figlio, unragazzo di 26 anni, ad agosto2013 ha avuto una neurite ottica retrobulbare all'occhio destro .dopo una settimana di dolori all'occhio ha perso la vista che ha riacrtisonequistato gradualmentenello spazio di una ventina di giorni dopo un ciclo di cortisone. Oggi ha nove su dieci di vista ma di tanto in tanto l'occhio si appanna per pochi minuti e poi ritorna normale. Poiche l'oculista sospettava sclerosi multipla abbiamo eseguito i seguenti esami.RMencefalo con mezzo di contrasto,RM colonna cervico-dorsale con mezzo di contrasto,ANA,ENA,ABanti DNA,ANCA ABantifosfolipidi,FT3FT4 TSH, Sono stati eseguiti PESSai quattro arti,BAEP PRIVI DI SIGNIFICATIVE ANOMALIE E Pev CON VALORI DI LATENZA MODESTAMENTE AUMENTATI A DX. Tutti gli altri esami,risonanze incluse ,sono negativi.Le visite neurologiche sono state tutte nella norma .I medici non si pronunciano non esludono che possa essere un inizio di sclerosi e mi hanno detto di aspettare e ripetere la risonanza magnetica l'estate prossima,perchè dicono che tutto è possibile in questa malattia. Dimenticavo di dirle che anche la ricerca della toxoplasmosi e dei virus è risultata negativa. CHE DEBBO FARE? Dobbiamo ivere con la spada di Damocle? Ci sarebbero altri esami?Mio figlio comunque sta bene e non ha alcun disturbo ma il neurologo mi ha detto di stare attento perchè non si può saperese si può sviluppare in seguito
Risposta di:
Dr. Angelo Pirisi
Specialista in Neurologia e Radiodiagnostica
Risposta

Tutti gli accertamenti hanno escluso che sia presente un coinvolgimento del sistema nervoso centrale. Le neuriti ottiche retrobulbari, in una percentuale intorno al 40%, possono successivamente esitare in Sclerosi Multipla.

Non c'è nessun esame che possa predire questa trasformazione che, nel 60% dei casi, non avverrà mai.

TAG: Malattie neurologiche | Neurologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!