10-11-2012

Patologia cronica

salve dottore sono una ragazza di 30 anni mai avuto problemi legati ne lall'ansia, ne allo stomaco , mai nulla pero' e da circa 3 mesi che ho questi sintomi: battito accellerato ( 80-85) perennemente , bruciore di stomaco lato destro e a volte si irradia anche nella zona centrale sopra l'ombelico , leggeri mughi in gola , emicrania non sempre , feci con cibi indigeriti ( prendono il colore di quello che mangio ) , mi sono rivolta ad un gastroenterologo si sospettava fosse reflusso gastroesofageo , mi ha anche trovato colon irritabile e 1 mese e mezzo che ho assunto pantorc 40 mg e gaviscon alcuni sintomi sembrano essere leggermente diminuiti ma non si sono risolti del tutto , continuo ad avere questo bruciore strano , poi ho anche associato ultimamente dei fermeti lattici ( zirfos) ho fatto un eco addome completo tutto nella norma tranne la colecisti risulta disforme ripiegata ma mi hanno detto non e' nulla , a breve faro' degli esami del sangue ferritina ferro emocromo completo, e esami delle feci e sangue occulto , voglio anche fare la ricerca dell' helicobacter e poi alla fine la gastroscopia secondo lei in base ai miei sintomi cosa posso mai avere??? il mio medico di base ribadisce che tutto collegato all'ansia mai possible ? che mi consiglia di fare?
Risposta di:
Dr. Antonio Cilona
Specialista in Gastroenterologia
Risposta
Il colon irritabile è una patologia cronica multifattoriale che colpisce prevalentemente le giovani donne è riconosce un'alterazione della flora batterica intestinale pertanto va curata con probiotici come ha fatto (zirfos) associando eventualmente altri farmaci che agiscano sulla motilità intestinale.
TAG: Gastroenterologia