Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

28-10-2013

Patologia cronica benigna.

Salve, scrivo per ricevere un parere medico su quelli che penso siano spasmi dell'intestino. Spesso mi capita di avere dolori intestinali (come di intestino infiammato) che via via diventano sempre più forti fino a diventare insopportabili... da non riuscire a stare in nessuna posizione, neanche sdraiata. Nella fase acuta si tratta di dolori intermittenti e fortissimi, sembra quasi che qualcuno stia toccando l'intestino senza alcuna anestesia (non so se rendo l'idea). Comunque... durano mezza giornata, non sono localizzati in una zona precisa ma si spostano, non si verifica diarrea e i giorni seguenti la pancia è fortemente indolenzita con episodi diarroici prolungati. Io sono intollerante al lattosio ma lo evito in tutti i modi, quindi non dovrebbe dipendere da esso. Tutti i medici consultati finora dicono che si tratta di colon irritabile, ma come si fa ad esserne certi? Esistono test specifici?La prego di darmi al più presto un consiglio perchè ciò è veramente deprimente in quanto incide notevolmente sulla qualità della mia vita.
Risposta

La diagnosi di colon irritabile si fa sulla base di dati anamnestici e laboratosistici privi di allarme. Sicuramente i colleghi che l'hanno visitata avranno analizzato il tutto prima di fare questa diagnosi. Tale diagnosi comunque non è preoccupante, ma necessità di terapia cronica nei periodi di recrudescenza per ridurre il dolore e migliorare la qualità di vita.

TAG: Gastroenterologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!