16-07-2012

patologia del cardias

Dal referto si riscontra esofago con beanza cardiale completa. Mucosa cardiale rosea. Linea z a 36 centimetri dall'arcata dentaria superiore. Giunzione esofagogastrica beante . Lago gastrico normale. Alla retroversione endogastrica si conferma discinesia cardiale. Fondo sede di diffusa iperemia. Corpo ed antro nei limiti. Piloro ipotonico. Duodeno indenne. Ora le volevo chiedere cos'è una beanza cardiale completa e una gastropatia iperemica di grado discreto.
Risposta di:
Dr. Carmelo Favara
Specialista in Gastroenterologia e Malattie dell'apparato digerente ed Endoscopia digestiva
Risposta

La benza cardiale viene descritta quando in corso di EGDscopia ci si ritrova davnti ad un cardias che ha perso la sua funzione tonica, cioè non si chiude in maniera corretta, per problemi anatomici e per una lassità dei muscoli che lo compongono, pertanto ha perso la sua funzionalità che è quella di chiudersi msubito dopo il passaggio del bolo alimentare, questo provoca continui reflussi che a loro volta provocano l'infiammazione dell'esofago (esofagite) e quindi una malattia da reflusso gastro-esofageo. La gastropatia iperemica del fondo molto probabilmente è dovuta al fatto che la mucosa del foindo tende a risalire in torace a causa della benza cardiale e quindi il traumatismo che ne scaturisce provoca quel tipo di gastrite del fondo che le è stato diagnosticato.

TAG: Gastroenterologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!