Buona sera, sono un uomo di 54 anni. il mio problema è una preoccupante tachicardia accompagnata da dolori al petto. Premetto di essere uno sportivo, peso 80 kg. e sono alto 184 cm. pratico ciclismo e/o corsa per circa 6-7 ore settimanali. la mia frequenza cardiaca a riposo è di 40-45 pulsazioni. i miei problemi di tachicardia risalgono a circa... Leggi di più cinque anni fa quando ho iniziato ad accusare problemi di dolori allo stomaco, acufeni, tachicardie e leggero aumento della pressione minima (85 -90) con massima regolare su valori di 130. Da esami del Sangue, a suo tempo effettuati, ero risultato positivo all'helicobacter pylori. Dopo una cura di antibiotici, dolori di Stomaco e tachicardie erano praticamente scomparsi. rimanevano la leggera ipertensione dei valori minimi e gli acufeni. Da circa un anno i problemi si sono riacutizzati. Quindi, ho fatto una serie di esami, ecografie, holter pressorio, elettrocardiogramma a riposo e sotto sforzo, visite specialistiche da diversi cardiologi ma niente, tutto nella norma. Ripensando all'ex ospite, l'helicobacter, ho fatto quell'esame dove si soffia nella provetta ma anche quì esame negativo! Mentre ormai vivevo il mio problema con rassegnazione, riducendo sempre più le mie uscite sportive, ho avuto un forte mal di gola e il medico mi ha prescritto dello zimox. ecco, incredibile ma vero, già dopo i primi due giorni di Antibiotici mi accorgevo con immenso piacere che la tachicardia era completamente scomparsa!!! ho vissuto con incredula gioia un periodo di circa trenta giorni di assoluto benessere. Purtroppo, ed è per questo che vi scrivo, le tachicardie, da qualche giorno, sono ritornate. la domanda che vi pongo è quale può essere la causa? sarà un virus? quali esami mi consigliate di fare? come posso venirne a capo? vi ringrazio anticipantamente per l'interessamento. Cordiali saluti. Stefano