Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

05-05-2007

Patologie renali dell'apparato escretore ed ipertensione arteriosa

Sono uno studente universitario di 24 anni; in modo del tutto casuale sono venuto a conoscenza del fatto che i miei valori pressori sono leggermente fuori dalla norma, e cioè la mia pressione arteriosa è assestata intorno ai valori 140/90. Dopo aver effettuato i classici esami (ECG - Analisi del sangue e urine (tutti) - ecografia vescica e reni - ecodoppler arteria renale) l'unico elemento di non normalità è stato riscontrato con l'ecografia, nel senso che mi è stato diagnosticato: "il rene di sinistra mostra distensione del bacinetto (circa 3cm) con accenno a visualizzazione retrograda dei gruppi caliciali e lieve stasi del primo tratto di uretere prossimale (stenosi del giunto?)" con consiglio di approfondire l'analisi con un esame urografico.
La domanda che le volevo porre è la seguente: può la distensione del bacinetto e ..... essere causa dell'ipertensione?
Inoltre dato che l'urografia è un esama leggermente invasivo, sarebbe secondo lei necessario ai fini di un approfondimento della diagnosi?
La ringrazio anticipatamente,
Cordiali saluti
Maria Grazia Richichi
Risposta di:
Maria Grazia Richichi
Specialista in Geriatria e Medicina interna
Risposta
La risposta alla sua domanda è: no. Le patologie dell'apparato escretore difficilmente determinano una ipertensione secondaria giovanile soprattutto se non vi è coesistenza di danno d'organo.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato respiratorio | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!