01-08-2017

Paura di soffrire di extrasistoli

Gentile dottore mi scuso anticipatamente per il disturbo, volevo farle visionare i risultati dell'holter ritirati oggi. Le scrivo perché sono troppo preoccupata, tanto da non voler neanche più andare in vacanza. Sono una ragazza di 24 anni che combatte con l'ansia da molto tempo. Soffro di extrasistoli da 3 anni. Però mi sono sempre controllata il cuore da piccola perché ne sono sempre stata un po' fissata. Ed è sempre risultato tutto apposto, anche la prova da sforzo. La prima volta invece che ho fatto l'holter 3 anni fa avevo circa 500 extrasistole sia ventricolari che sovraventricolari ma l'aritmologo mi disse che avevo un cuore sano ed era tutto apposto, dovevo solo stare tranquilla.
L'anno scorso invece l'holter ne ha riscontrate solo 7 (ventricolari) e basta. Quello che ho fatto qualche giorno fa invece è questo: Derivazioni monitorate CM5, CM1 e aVF. L'esame ha mostrato costante ritmo sinusale con conduzione A-V nei limiti e con isolate fasi di BAV2: 1 Frequenza cardiaca min. 49 bpm, max. 116 bpm Numerosi extrasistole sovraventricolari 1371 nelle 24 h prevalentemente isolate, frequentemente a coppie. Sporadiche extrasistole ventricolari 339 nelle 24 h prevalentemente isolate, monomorfe con aspetto a tipo BBDx con 96 coppie. Non pause patologiche. Modifiche del tratto ST - T durante ritmo tachicardico da valutare nel contesto clinico.

Ora vi scrivo anche l'ecg che feci l'anno scorso così da avere un quadro più completo Aorta ascendetente di normale calibro Valvola aortica tricuspide Ventricolo sinistro: di normale dimensioni (DTDmm.41) pareti di normale spessore (SIV mm.10) e normocinetiche. FE circa 60 % Funzione diastolica normale Atrio sinistro di normai dimensioni Valvola mitrale normale per morfologia e movimento Sezioni destre di normali dimensioni, ventricolo normocontrattile Valvola tricuspide : insignificante insufficienza PAPs normale setti integri pericardio assenze di versamenti. La mia pressione è di norma 100/60.

Ho davvero tanta paura, in più il momento della giornata in cui ne ho di più è sempre dopo mangiato e sembra quasi che alcuni cibi irritano il cuore. Ho fatto gastroscopia qualche mese fa e non è stato trovato nulla. Hanno ricondotto i miei problemi di stomaco all'ansia e allo stress. Mi scusi se mi sono dilungata ma ho bisogno davvero di capirci qualcosa. Grazie.

Risposta di:
Dr. Giuseppe Grandinetti
Specialista in Cardiologia interventistica e Malattie dell'apparato cardiovascolare
Risposta

Le suggerisco di ripetere la visita cardiologica possibilmente da un aritmologo (in particolare per il riscontro di BAV 2:1) e di effettuare una consulenza per il disturbo di ansia riferito.

TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare