Breve cronistoria : 3.07 rapporto a rischio (dito sporco di liquido PREeiaculatorio in vagina e cerotto attaccato alle mutandine e non sostituito); regolari cicli da sospensione nei mesi di luglio e agosto; il 20.08 interrompo uso del cerotto; i cicli naturali di settembre ed ottobre sono cicli anomali per durata (2 gg. Anziché 7 gg) e flusso (scarso). In questi 3 mesi e mezzo dal rapporto a rischio ho eseguito 6 Bhcg (ultimo esame al 01.10), 4 ecografie pelviche e 1 addominale tutto risultato negativo. I sintomi che avverto oltre al flusso mestruale scarso sono : dolore addominale costante, seno di consistenza più morbida e più scuro. In data 8.10 decido di dosare il progesterone al 21° giorno del ciclo che risulta essere 17,2 ng/ml perché temo che il ciclo scarso sia causato da ciclo anovulatorio e quindi presagire una gravidanza. Il valore indica avvenuta ovulazione. Domattina (4° giorno del ciclo) vorrei eseguire esami ormonali, avrebbe senso ? Da cosa potrebbe essere causato lo scarso ciclo se non da una gravidanza ? Preciso che non ho modificato la mia dieta e/o modificato il mio stile di vita