29-05-2018

Paura per malattia neurologica degenerativa

Salve a tutti,

sono un uomo di 33 anni, vi volevo scrivere non per me, ma per conto della mia ragazza, sono sempre più preoccupato per la sua salute e temo che abbia qualcosa di grave, comincio a descrivere il problema : tutto è cominciato un anno fa, quando ha cominciato ad avere degli strani sintomi e comportamenti anomali durante il sonno, ha cominciato a parlare nel sonno, ma nulla di che, poi ha cominciato a far notte per notte versi di animali, più volte quando mi svegliavo nel cuore della notte o di mattina la trovavo con gli occhi aperti fissi nel vuoto, io le parlavo, mi osservava e chiudeva gli occhi e se la svegliavo non ricordava nulla, poi si è evoluta che mi dice parla ma poi non si ricorda cosa diceva, poi comincia (sempre al momento del risveglio) a farfugliare frasi e discorsi senza senso anche se gli facevo notare che prima stava dormendo…

all’inizio tutte queste cose strane si estendevano solo alla fase nel sonno…poi sono comparsi sintomi anche durante la giornata, parla e dice cose senza che non vuole (come frasi offensive verso me o altri, bestemmie e altre cose) e lei non se ne rende conto il più delle volte, l’ho dovuto farglielo notare registrando un audio di nascosto, come se esistesse un’altra sé con un carattere diverso…

altro sintomo si fissa con determinate parole e le ripete un sacco di volte nel contesto anche se non sono consone nel contesto, poi farfuglia si confonde, non riesce più ad articolare bene un discorso, ogni tanto soffre di narcolessia improvvisa e fino a un momento fa è successo un altro bruttissimo sintomo, stava leggendo quando ha cominciato a vedere come se le parole si scomponevano confuse nel libro e quando dopo pochi secondi si era riassestato tutto ma non riusciva a comprendere le parole come se non avesse mai letto, e per finire ogni tanto soffre anche di leggere paralisi in varie parti del corpo, l’unica cosa che accade spesso il tutto è accompagnato da un dolore alla testa che progredisce sempre di più…

scusate se ho scritto questo lungo contesto, ma ho paura, terribilmente paura, perché tutte le malattie che ho trovato sul web sono sempre a livello degenerativo e danno al massimo 8 anni di vita…fra pochi giorni faremo una Tac con e senza contrasto più altri esami…ma nel frattempo ho bisogno di un parere…cosa ne pensa lei?

Scusate ancora ma sono disperato…

Risposta di:
Dr. Gianpiero Molucchi
Specialista in Psichiatria e Psicoterapia
Risposta

Stia sereno. Le cose che segnala come sintomi e pure il decorso impongono in primo luogo le indagini richieste. Se sostanzialmente negative potrà essere il caso di sentire uno psichiatra. Abbia la dovuta fiducia nel suo medico di famiglia poiché sicuramente egli avrà anche notizie anamnestiche che non ho colto. In alto i cuori..

Buonasera

TAG: Adulti | Disturbi del sonno | Esami | Malattie neurologiche | Malattie psichiatriche | Neurologia | Psichiatria | Salute mentale | Sistema Cognitivo | SLEEP - Disturbi del sonno