Per la mia Patologia, nel 2003 mi è stato impiantato un pace-maker biventricolare e ICD "GUIDANT".Nel corso del primo periodo, circa 9 mesi, il Defibrillatore è scattatouna sola volta. Nel corso del 2004 e Gennaio 2005, si è verificato che il Defibrillatore è scattato più volte (10-15 volte) nello stesso giorno (ogni 3-4 minuti).Sono stato... Leggi di più ricoverato più volte in ospedale in reparto cardiologico. Hosubìto in tempi diversi nr. 2 ablazioni. Vivo nel timore e nel terrore che ciò possa ripetersi (specialmente quando fuori casa). E' indescrivibile quanto angoscioso e terribile sia!!Temo ripercussioni di carattere psicologico ed è per questo che mi rivolgo a voi per avere qualche consiglio. Chiedo inoltre se questi prodotti "salvavita", frutto di tecnologia avanzatissima, possono essere soggetti a malfunzionamentie/o ingannati da innocue aritmie.Ho sentito inoltre parlare di un esame che serve a sincronizzare il pace-maker ICD con l'attività ventricolare, con l'utilizzo dell'Ecocardiogramma, a cosa esso servirebbe e quale beneficio darebbe? Quando consigliato?