02-04-2004

A mia figlia nel mese di maggio 2003 è stato

A mia figlia nel mese di maggio 2003 è stato diagnosticato un astrocytoma di basso grado (I° GRADO). Sono state eseguite periodiche risonanze magnetiche e fortunatamente le dimensioni della lesione sono rimaste invariate. La ragazza non ha disturbi, tranne qualche episodio di leggera Epilessia nei periodi mestruali. Molti neurochirurghi sono dell'avviso di intervenire chirurgicamente, ma non garantiscono l'asportazione totale per evitare danni neurologici, altri suggeriscono di non intervenire fino a quando la lesione non dà problemi, ma di controllare periodicamente la paziente in quanto a dir loro con questo tipo di Tumore si può convivere per lungo tempo. Questa Diagnosi è stata fatta anche al medical center di new york. Io non so come regolarmi, aspetto vostri consigli, Claudia.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Gentile signora, non ha specificato sede e dimensioni della neoplasia, e neppure come sia stata effettuata la diagnosi, che presumo solo clinico-strumentale (ossia in base agli esami radiologici). Sulla fattibilità dell’intervento, che in genere in tali neoplasie è indicato, solo un neurochirurgo Le può dare una valutazione adeguata.
TAG: Oncologia | Tumori
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!