Logo Paginemediche
  • Programmi
  • Medici
  • Salute A-Z
  • Per le aziende
L’ESPERTO RISPONDE

percorso corretto

Buongiorno. Sono maschio e ho 65 anni. Circa 40 giorni fà dopo essere risultato positivo all'esame del sangue occulto delle feci sono stato sottoposto a colonscopia con conclusioni di Polipectomia di polipo del retto a 11 cm. della rima anale Una settimana fà ho ricevuto il referto istologico che dice così MATERIALE INVIATO A. Polipo rettale sessile NOTIZIE CLINICHE Mucosectomia MACROSCOPIA A. Formazione polipoide a larga base di impianto di 1,7x1,7x0,5 cm (A1-A2) TI DIAGNOSI Adenocarcinoma intestinale infiltrante superficialmente la sottomucosa insorto su adenoma tubolo-villoso Grado G2 Budding presente su una sola sezione (A1) Percentuale della neoplasia in situ/ su adenoma 45% Profondità d'infiltrazione 0,12 mm presente in una sola sezione (A1) Distanza dell'infiltrazione dal margine chirurgico profondo non valutabile Margini laterali esenti da neoplasia Invasione vascolare non evidente Mi è stato ordinato di eseguire tac-pet trà tre mesi Già eseguito tatuaggio Controllo endoscopico trà tre mesi e follow up stretto della lesione Il gastroenterologo che mi stà seguendo e fiducioso e mi trasmette fiducia Le chiedo gentilmente la sua valutazione e se il percorso clinico è corretto Ho sentito parlare di radioterapia preventiva Cosa ne pensa lei? E' consigliabile parlarne con un oncologo? grazie Marco
Risposta del medico
Specialista in Radioterapia e Oncologia

l'iter fino ad ora eseguito è corretto; attualmente non vi è malattia; controlli come previsto

Risposto il: 31 Gennaio 2015
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali