01-06-2007

Perdite ematiche in gravidanza

Desidero ricevere una Vostra risposta in
merito ad alcune mie preoccupazioni.Ho effettuato il 30/03/2007 un viaggio in
Germania e a tutt´oggi sono qui.Dopo l´ultima mestuazione che é avvenuta il
20/04/2007, ho avuto un ritardo.Avendo superato i 10 giorni di ritardo, ho
effettuato il test di gravidanza e dopo averne fatto 2, sono risultati entrambi
positivi.Sono stata da un ginecologo sempre qui in Germania e mi é stato detto
che c´é una gravidanza in corso.Mi é stato anche detto che durante la
gravidanza potrei avere delle perdite di sangue che se dovessero divenire
eccessive, devo subito andare in ospedale.Stamane andando ad urinare ho trovato
presenza di sangue non eccessiva.Cosa devo fare?Ho un pó paura.Potete
gentilmente rispondermi urgentemente.Sono parecchio preoccupata.
Filippo Dall'Orto
Risposta di:
Filippo Dall'Orto
Risposta
Gentile Signora, il mio consiglio è di recarsi dal ginecologo per un controllo. Le perdite ematiche che ha riscontrato potrebbero anche non avere a che fare con la gravidanza ed essere segno di un'infiammazione o altra patologia delle vie urinarie. In caso invece fossero imputabili ad alla gravidanza (minaccia d'aborto), sarà opportuno, verificata la vitalità dell'embrione, mettersi a riposo ed attendere l'evolversi degli eventi, che nella maggioranza dei casi consiste in una risoluzione positiva del problema. Risposta a cura del Dott. Francesco Guida U.O.S.C. Ginecologia e Ostetricia A.O.R.N. "A. Cardarelli" - Napoli
TAG: Ginecologia e ostetricia | Organi Sessuali | Salute femminile
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!