15-05-2017

Periodo di ovulazione e concepimento

Buon pomeriggio gentili Dottori, chiedo scusa già da subito se mi dilungherò ma avrei bisogno di qualche consiglio. Scrivo qui perché ho "paura" di essere incinta anche se nel mio caso può essere improbabile ma non si sa mai. Nel mese di marzo ho avuto le mestruazioni dal 26 al 28 (mi durano 3 giorni più 1 di qualche leggerissima perdita). Nel mese di aprile avrebbero dovuto venirmi il 22-23 e invece mi sono arrivate con una settimana di ritardo dal 29 al 1 maggio. Fino a un paio di anni fa ero abbastanza regolare, ultimamente sono spesso in ritardo e alcune volte in anticipo di 1-2 giorni. Col mio compagno ho avuto uno o due rapporti completi il 20 o 21 aprile perché pensavo dovessero arrivarmi il giorno dopo ma non credo di essere rimasta incinta in quel caso perché poi sono arrivate il 29. Siccome l'ultimo flusso è stato molto leggero, quasi assente, abbiamo avuto un altro rapporto completo il 30 aprile, cioè il mio secondo e praticamente ultimo giorno di flusso.

Ora io non so assolutamente quando ovulo, cioè vedo il muco ma non perché lo controllo ma perché magari ci faccio caso ma non so in che giorno avvenga. Ho sentito di alcune donne che ovulano pochissimi giorni prima del ciclo o anche durante o subito dopo. Il problema è che da circa una settimana ho nausee, sempre sonno specie i primissimi giorni e io di solito non sono così, fiacchezza, faccio spesso pipì e soprattutto da un paio di giorni dalla fine del ciclo ho cominciato ad avere perdite di muco che continuano da una settimana, lo noto sulla carta igienica e spesso sono veramente abbondanti. Di solito quando notavo il muco da ovulazione era sempre poco prima delle mestruazioni e durava un 2-3 giorni ma non mi è mai successo due giorni dopo il ciclo e così continuo.

Non so se qualche donna sia rimasta incinta così e se la cosa è possibile. Se fossi incinta non è che mi dispero. Il problema è la mia ernia del disco che mi causa sciatalgia da 2 mesi e sto facendo delle iniezioni di cortisone, 4 mg per 6 giorni e poi 2 mg per un altra settimana; è l'unica mia paura. Un'altra domanda, per eseguire il test quanti giorni dal rapporto devo aspettare? Posso farlo la prossima settimana o devo per forza aspettare un eventuale ritardo del prossimo ciclo? Grazie in anticipo a chi leggerà e a chi mi darà qualche delucidazione in merito. Buona giornata a tutti

Risposta di:
Dr. Lorenzo Della Puca
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Risposta

Fai un dosaggio della B.h.c.g. per sapere se sei gravida e se persiste la sintomatologia che riferisci ti consiglio fare una visita ginecolgica ed una ecografia transvaginale.

TAG: Apparato riproduttivo | Concepimento | Ginecologia e ostetricia | Gravidanza | Organi Sessuali | Salute femminile