L’ESPERTO RISPONDE

Pesantezza pelvica e vescica piena

Buongiorno. Sono un ragazzo di 22 anni e purtroppo da due anni e mezzo ho un problema che non sembra risolversi. I sintomi sono sempre gli stessi, ovvero avverto spesso una sensazione di pesantezza all'addome basso, come se avessi la vescica piena e dovessi urinare; questo anche appena dopo averlo fatto, e questa sensazione si protrae per ore, spesso anche tutto il giorno. La prima volta mi è capitato più di 2 anni fa, ho fatto esami delle urine, ecografia basso addome, tutto negativo. La cosa si è risolta "da sola" nel senso che dopo 2 mesi in cui ho preso degli integratori per rafforzare la parete della vescica non ho più avuto i sintomi. Nella primavera scorsa mi è tornato questo disturbo in maniera molto forte, il primo giorno ho avuto un dolore tale da fare fatica a stare in piedi; ho preso degli antibiotici per una settimana per sospetta cistite, sono stato bene e dopo un mese ho avuto ancora disturbi, che sono durati un altro paio di mesi; nel frattempo ho fatto di nuovo esami delle urine, ecografia, RM (per altri motivi ma sempre all'addome completo) tutto negativo; è emersa una infiammazione intestinale del sigma con lieve versamento in cavità pelvica, l'urologo da cui sono stato ha detto che questi sintomi potevano essere in accordo con un'infiammazione pelvica causata da quella intestinale, e che curando quest'ultima i problemi sarebbero stati contenuti. Ora io sono in cura per questo problema intestinale da 8 mesi, l'infiammazione dell'intestino è effettivamente contenuta (è cronica purtroppo) però da ottobre ho di nuovo questi problemi pelvici, che non vanno più via. Secondo voi è corretta la diagnosi dell'urologo (suffragata anche dal mio medico di famiglia)? Occorre secondo voi un'ulteriore visita urologica con eventuali esami per la prostata? Purtroppo sono molto scoraggiato da questa mia condizione, vista anche la mia età. Vi ringrazio in anticipo

Risposta del medico
Dr. Franco Di Ceglie
Dr. Franco Di Ceglie
Specialista in Andrologia

CARO GIOVANE, lei accusa i tipici sintomi recidivanti di una "uretrite-prostatite" con presenza di batteri anche nel liquido seminale( che se troppi il seme diventa giallognolo)e di conseguenza nell'uretra anteriore dove passa lo sperma . Se troppi batteri l'uretrite di coseguenza dà uno stimolo alla minzione frequente anche per poca urina in vescica. Le consiglio per l'apparato genitale uno svuotamento REGOLARE ( 1-2 volte settimanali) continuare curare l'intestino (fermenti lattici ecc...) per uno svuotamento fecale giornaliero.Se non basta eseguire una spermiocoltura con AntiBioGramma con ricerca di batteri GRAM neg.,GRAM pos.,MICETI,MICOPLASMI,PROTOZOI,CLAMIDIA e GARDNERELLA VAG. e rivolgersi ad un uroandrologo. Le ricordo che i batteri passano nel liquido seminale sia dall'intestino tramite linfonodi in comune, SIA con i rapporti sessuali per cui se ha una compagna la terapia va fatta in comune e in contemporanea,mirata a secondo dei germi trovati nell'esame. SAluti.

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
prolasso-utero-vaginale-qual-e-il-trattamento-indicato--
Prolasso utero-vaginale: qual è il trattamento indicato?
11 minuti
Prolasso utero-vaginale: qual è il trattamento indicato?
Prostatite: sintomi, cause e diagnosi
8 minuti
Prostatite: sintomi, cause e diagnosi
Giornata per la Lotta alla Trombosi: qual è il legame con il Covid-19?
2 minuti
Giornata per la Lotta alla Trombosi: qual è il legame con il Covid-19?
Dieci consigli per avere gambe sane in estate
4 minuti
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Urologia
Roma (RM)
Specialista in Andrologia e Urologia
Prato (PO)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Andrologia e Urologia
Roma (RM)
Specialista in Chirurgia pediatrica e Urologia
Prov. di Reggio di Calabria
Specialista in Urologia e Andrologia
Cimitile (NA)
Specialista in Urologia e Chirurgia dell'apparato digerente
Roma (RM)
Specialista in Urologia e Allergologia e immunologia clinica
Montevarchi (AR)
Specialista in Urologia
Pellezzano (SA)
Specialista in Urologia e Andrologia
Palermo (PA)
Specialista in Urologia
Peschiera del Garda (VR)