Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

09-01-2013

piercing-tatuaggi

Salve, sono un ragazzo di 23 anni e ho una neutropenia congenita che peró non mi ha mai dato particolari problemi. Ora vorrei fare un tatuaggio è possibile oppure rappresenterebbe un particolare problema ? Ho già un piercing all'orecchio da anni che tranne inizialmente non mi ha dato fastidi. Grazie in anticipo per i vostri consigli
Risposta di:
Dr. Vincenzo Iovinella
Specialista in Epatologia e Malattie infettive
Risposta

I tatuaggi determinano una lesione di continuità della cute che pur effettuati in asepsi può essere conseguenza di inoculo di bacilli e quindi di infezioni sia locali che generale. E' evidente che in questo caso essere neutropenico è un'ulteriore handicap da prendere seriamente in considerazione. Io sconsiglio vivamente i tatuaggi a prescindere dalla neutropenia.

TAG: Infezioni | Malattie infettive
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!