12-12-2017

Polmonite

Buonasera,sono molto preoccupata ,tramite una RX al torace ,mi hanno diagnosticato una polmonite..il mio Dottore mi ha fatto fare una cura di dieci giorni con delle punture di penicillina..dopo tale cura,ho fatto una seconda RX al torace e pare che l'addensamento sia risolto ! Però c'è un piccolo problema..l'unico sintomo che mi è rimasto e che ho un forte dolore alla schiena..sento bruciare ,sento tirare..ma è normale? Perché sono seriamente preoccupata ..potete aiutarmi ?

Risposta di:
Dr. Giorgio De Bernardi
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Fisiopatologia e fisiokinesiterapia respiratoria
Risposta

La sintomatologia di dolore laterale e consensuale alla diagnosi di polmonite dallo stesso lato è molto frequente per questa patologia, soprattutto se il focolaio pneumonitico è periferico, coinvolgente la pleura. Si parla allora di pleuropolmonite. Il dolore dovrebbe passare nel giro di circa 30-45 gg, riducendosi progressivamente.

Comunque un antidolorifico come il paracetamolo, assunto ogni 12 ore per alcuni gg, dovrebbe rendere sopportabile o addirittura abolire il dolore. Se dovesse tornare la febbre, nuova Rx Torace e nuovo ciclo di antibioticoterapia ad ampio spettro.

Cordiali saluti.

TAG: Apparato Respiratorio | Esami | Malattie dell'apparato respiratorio | Pneumologia | Polmoni e bronchi | Radiodiagnostica