Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

20-12-2012

possibili ipotesi

Gent. Dr. Biondani,La ringrazio x aver risposto alla domanda 922tgi537y. Lei mi ha consigliato di approfondire il sintomo degli orgasmi spontanei con esami ematochimici e strumentali. Io ho eseguito un EEG e ho fatto gli esami del sangue di routine ( emocromo, glicemia, transaminasi, creatinina, tsh ecc...). Tutto nella norma. Che altri accertamenti mi consiglia di fare?
Risposta

Gentile ragazza,

    da quanto riferisce lei ha già effettuato alcuni accertamenti di base,e,per fortuna sono negativi.La mancanza di un riscotro diretto attraverso la visita tradizionale,rende impossibile la completa valutazione di un problema per via terlematica,soprattutto se complesso quale il suo.In linea di principio posso dirle che nei casi di orgasmo spontaneo sarebbe opportuno indagare il buon funzionamento dell'asse ipotalamo-ipofisi,dei surreni e delle ovaie.sia attraverso esami del sangue che strumentali,quali ecografia o risonanza magnetica,sempre,naturalmente in accordo e collaborazione con gli specialisti che la stanno seguendo.

   Cordiali saluti

Piergiorgio Biondani

TAG: Malattie psichiatriche | Psichiatria | Salute mentale
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!