Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

20-12-2012

possibili ipotesi interpretative

Buongiorno ,Sono una ragazza di 27 anni. 3 anni fa mi fu diagnosticato il disturbo delirante perché soffro di deliri di persecuzione. Solo ultimamente ho ammesso di avere un disturbo mentale. La diagnosi e scaturita dal fatto che ho spesso deliri e molto raramente ( poche volte l'anno) allucinazioni visive. Io pero ho un altro sintomo: ho degli orgasmi spontanei, localizzati a livello dell'addome e non genitale, 3-5volte al giorno.Ho visto un neurologo e una ginecologa. Mi hanno detto che potrebbero essere delle allucinazioni cenestesiche . Allora mi chiedo: rientro nei criteri della schizofrenia? Bisogna considerare che prima di iniziare la terapia ( 5mg risperdal ). Ero completam isolata socialmente e non riuscivo a dare gli esami universitari. Cosa ne pensate?
Risposta

Gentile utente,

    da quanto mi pare di capire dalla sua lettera ,la terapia che sta seguendo le è stata di giovamento in misura apprezzabile.Purtroppo non è possibile effettuare una diagnosi a distanza,in quanto mancano molti dati apprezzabili solo attraverso una visita diretta.Non mi è quindi poossibile confermarle se lei corrisponde ai criteri nosologici relativi alla schizofrenia,o ad altro disturbo psichico.

  Per quanto concerne la presenza di orgasmi spontanei vedo che ha già effettuato dei controlli clinici senz'altro utili.Tuttavia data la complessità del problema ,che talvolta può sottendere anche una patologia strettamente organica, la consiglierei di effettuare anche tutti gli accertamenti sia ematochimici,che strumentali (se non già effettuati) volti ad approfondire la sintomatologia anche in tale direzione.Potrà così ,almeno per esclusione,giungere ad un inquadramento diagnostico più preciso.

    Cordiali saluti

Piergiorgio Biondani.

TAG: Malattie psichiatriche | Psichiatria | Salute mentale
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!