17-04-2018

Preservativo rotto

Buonasera,

premetto che con il mio ragazzo ho rapporti protetti dall'inizio e che non eiacula quando è ancora dentro, ma solo dopo con preliminari. Tuttavia volevo chiederle cosa bisognerebbe fare per evitare rischi di gravidanza al 100%, nel caso ci accorgessimo che il preservativo si sia rotto durante il rapporto. Mi rendo conto che ho politiche molto restrittive, ma in questo momento della mia vita se qualcosa andasse storto sarebbe un vero disastro. Grazie

Risposta di:
Dr. Emanuele De Vietro
Specialista in Psichiatria e Psicologia ad indirizzo medico
Risposta

Salve, è comprensibile la sua preoccupazione ma la certezza assoluta purtroppo non esiste, o esisterebbe nel caso di astensione totale dal rapporto. Per rispondere alla domanda, l'unica possibilità dopo avere verificato la rottura del profilattico, è assumere la pillola del giorno dopo Norlevo o Ellaone in base al tempo trascorso, che sono di facile reperibilità in farmacia o pronto soccorso senza bisogno di prescrizione.

Da ricordare che è un farmaco con effetti collaterali e va usato non come anticoncezionale ma come valvola di sicurezza emotiva nel caso di rottura. Auguri

TAG: Adulti | Contraccezione | Ginecologia e ostetricia | Giovani | Gravidanza | Organi Sessuali | Salute femminile