Buongiorno dottori, come già scritto in una precedente richiesta di consulto, soffro di problemi intestinali, per ora senza una diagnosi precisa.Ad oggi, dopo 5 anni di sofferenze e quindi una miriade di visite ed esami, Gastroscopia e 2 Colonscopia e cure che sono state impostate prima con regime alimentare controllato e poi con l’assunzione di antispastici, andiarroici, mesalazina, questran e per finire Intesticort, ho risolto il problema della diarrea acquosa che mi capitava spesso. Però continuo ad avere i seguenti sintomi:Nausea se mi sveglio di notte che passa con gavisconNausea prima di evacuare e prima di colazioneNausea a volte prima dei pasti (senso di fame molto forte), mai avuto vomitoAl mattino le feci sono sempre a pezzettini non molto grandi e vario dalle 2 alle 4 evacuazioni ravvicinate con leggeri dolorettiIl mio peso tende sempre a calare ed anche durante la terapia con budesonide non ho messo su neanche mezzo etto.Mi hanno consigliato di prendere Pantoprazolo 20 mg e Levopraid. Il levopraid lo prendo saltuariamente, il pantoprazolo lo prendo da ormai 10 gg senza nessun beneficio. Qualche giorno fa avevo iniziato una terapia con Normix ma dopo 2 gg ho interrotto perché mi dava nausea ancora più forte e doloretti gastrici. C’è da dire che però il normix (anche se preso per poco) per qualche giorno mi aveva fatto evacuare regolarmente con feci ben formate e di giusta misura. Dunque, le strade da percorrere ora quali sarebbero? Tutta questa nausea è veramente demoralizzante. L’avevo avuta anche tempo fa ma era saltuaria e poi spariva, ora ce l’ho da almeno 2 mesi e non passa. Le evacuazioni mattutine a pezzetti possono essere causate da una dieta povera di fibre? Grazie